Quanto è alto Antonio Donnarumma

Antonio Donnarumma è un calciatore italiano che, più precisamente, gioca nel ruolo di portiere nella squadra rossonera del Milan. Donnarumma è nato il 7 Luglio del 1990 a Castellammare di Stabia e condivide col fratello Gianluigi la passione per il calcio (anche il fratello è portiere). Antonio ha 28 anni, biondo e dagli occhi di ghiaccio, è alto 1 metro e 95 ed è del segno zodiacale del Cancro.

Quanto è alto Antonio Donnarumma

La carriera calcistica di Donnarumma affonda le sue origini nella scuola calcio SSN Napoli; con alle spalle questo back ground, il portiere inizia la sua esperienza professionale nelle giovanili della Juve Stabia ed solo nel 2005 che approda al Milan, dove vince il campionato Allievi nel 2007.

È vero che la carriera di Antonio nel Milan inizia precocemente ma nella realtà dei fatti, il calciatore viene si convocato (a partire dal 2008) in diverse occasioni con la prima squadra, ma non scende mai in campo.

Nel 2010 Donnarumma gioca “in prestito” al Piacenza, nei panni di riserva di Mario Cassano e nello stesso anno, si aggiudica anche la Coppa Italia Primavera (vinta con un 5 a 3 contro la Birtus Lanciano). Dopo essere rientrato in casa rosso nera, viene nuovamente ceduto in prestito ma con diritto di riscatto al Gubbio e con questa squadra debutta nel secondo turno di Coppa Italia, portando a casa un clamoroso 3 a 0 contro il Benevento.

Le capacita di Donnarumma cominciano a farsi abbastanza evidenti, tant’è che viene nominato titolare in campionato, collezionando ben 37 presenze; non solo, il calciatore viene anche convocato durante la stagione in Serie B Italia (sotto l’allenatore Massimo Piscedda).

Siamo nel 2012 quando Antonio diventa titolare definitivo al Genova con lo scambio di Johan Ferretti. Durante il campionato Donnarumma si trova ad occupare il ruolo di terzo portiere, dopo Sebastien Frey e Alexandros Tzorvas, ma nel 2013 riesce finalmente ad esordire in Serie A, sempre al fianco del Genova, contro il Bologna.

Antonio non è destinato ad avere un posto stabile nemmeno nella squadra del Genova, tant’è che viene dato in prestito anche al Bari in Serie B. Al fianco dei pugliesi lo vediamo ottenere la vittoria con 2 a 1 contro il Savona che permette alla squadra di accedere al secondo turno in Coppa Italia. A questo punto sembra finalmente arrivato il momento di brillare per Donnarumma, che ottiene, nella prima parte della stagione, il ruolo da titolare; tuttavia nella seconda parte finisce per essere relegato nuovamente al ruolo di secondo portiere dietro Enrico Guarna.

Finito questo periodo al Bari, il portiere ritorna al Genova ma subisce un infortunio grave che lo costringe ad un periodo di fermo non indifferente che segnerà anche la fine del suo contratto con i genovesi.

Di ritorno dalla malattia, Donnarumma approda all’Asteras Tripolis (club militare nella massima serie greca) e debutta al loro fianco nella partita contro il Veria nella Coppa di Grecia.

Anche l’esperienza con i greci non è duratura e anzi, l’anno scorso il calciatore viene definitivamente acquistato dal Milan; qui Donnarumma sembra aver trovato il suo posto e all’interno della squadra rosso nera ha ritrovato anche il caro fratello Gianluigi.

Foto FcTables

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.