Quanto è alto un abete? – Conifera sempreverde simbolo del Natale

L’albero di Natale è per tradizione un abete addobbato con piccole palline colorate, luci, festoni e dolciumi. Il folclore vuole che l’albero di natale sia una vero abete abbattuto anche se negli ultimi anni per motivi di comodità si è sempre più inclini a scegliere gli abeti di plastica. Nella tradizione milanese, l’albero viene addobbato il 7 Dicembre in occasione del patrono di Milano, Sant’Ambrogio, mentre nella tradizione barese è decorato il 6 Dicembre per il patrono San Nicola. Nel resto d’Italia, più comunemente l’albero di natale viene realizzato in occasione dell’Immacolata Concezione l’8 Dicembre.

Quanto è alto un abete? – Conifera sempreverde simbolo del Natale

Ma cosa sono gli abeti? Gli abeti, dal latino Abies, sono un genere che raccoglie una cinquantina di specie di conifere sempreverdi della famiglia delle Pinaceae. Ne fanno parte solo gli alberi appartenenti ai generei Abies e Picea, comprendenti alcune specie dell’emisfero boreale.

Al genere Abies appartiene l’abete bianco (Alibes alba) che è la specie più diffusa in Italia, insieme all’abete rosso. Lo possiamo trovare sulle Alpi ed è anche l’unico abete spontaneo negli Appennini. E’ interessante notare come in Sicilia, sul massiccio montuoso delle Madonie, troviamo una piccola popolazione di abeti bianchi i quali sono però considerati una varietà particolare a se stante perché nettamente diversi dalla specie tipo, tant’è che vengono giudicati come una specie distinta detta Abies Nebrodensis.

Uno degli alberi che spesso viene confuso con un Abete è il Pino. Per distinguerli basta ricordare che nell’Abete gli aghi sono molto più corti e disposti ad uno ad uno sul ramo, mentre nel Pino sono raccolti a coppie o ciuffi e molto più lunghi. Inoltre le conformazioni dei due alberi sono nettamente distinte: mentre il pino si struttura attraverso delle ramificazioni che creano delle ampie chiome con la nota forma d ombrello, l’abete risulta più longilineo e snello, sviluppandosi in altezza. È proprio la classica forma conica dell’abete a renderlo l’albero di natale per eccellenza.

Ma come facciamo a scegliere il giusto albero di Natale? Quali caratteristiche deve avere? Gli addetti della Forestale raccomandano di scegliere abeti provenienti da vivai autorizzati. Per esserne certi basta verificare che questi siano provvisti di etichetta che indica oltre al nome del vivaio, il luogo di ordine nonché la specie di appartenenza e la frase “Albero di Natale non per fini forestali” così come il riferimento alle norme regionali che ne regolano la vendita. Se si acquista un albero presso un vivaio o al supermercato si è certi che nessuna foresta sia stata danneggiata.

Dal punto di vista estetico l’abete deve essere verde e rigoglioso, preferibilmente con qualche germoglio. Nel centro Italia si consiglia di scegliere l’abete bianco mentre al nord è da preferire quello rosso. Gli esperti raccomandano anche di scegliere abeti con radici in modo che possano sopravvivere alle feste se bagnati regolarmente.

Infine un’ultima domanda sorge spontanea, quanto è alto un abete di Natale? In natura un abete bianco può raggiungere altezze intorno ai 10-45 metri, mentre l’abete rosso può arrivare anche ai 50 metri. Ovviamente gli abeti che ci vengono proposti nei vivai hanno altezze nettamente inferiori, compatibili con le altezze delle nostre case. Si parla di alberelli che possono andare da poco più di 50 centimetri, fino a circa 3 metri di altezza.

Foto Daveli Garden Center

Leave a Reply

Your email address will not be published.